martedì 15 giugno 2010

Attenzione: umore in caduta libera

Ci risiamo, come prevedibile e previsto, ecco di nuovo lo spettro della fame. Consegnati tutti i lavori a tempo di record e con maniacale rispetto delle scadenze, eccomi qua ad aspettare che mi paghino. Allora, gentili clienti, fatelo 'sto sforzo, su! Sono certa che ce l'avete l'home banking, e allora anche da casa, mentre cuoce la frittura, basta un piccolo clic.
Sì, va bene, le compatibilità di bilancio, il flusso di cassa ecc... ma io mica posso andare al matrimonio del cugino con la busta a novanta giorni! Pare brutto! Mica posso andare alla coop e pretendere di pagare lo stracchino con assegno postdatato. Se voi, gentili clienti, avete un supermercato dove accettano pagamenti di questo tipo, fatemelo sapere.
Lo so, lo so che bisogna prenderla con filosofia, e anche un po' di psicologia, e magari un filo di scaramanzia: potrebbe andare peggio, l'importante è la salute ecc. ecc.
Ma non riesco a evitare di provare un po' di ansia, quella che ti tamburella sotto lo sterno e non è amore, quella che ti stringe un nodo alla gola e non è perché stai guardando Sentieri.
Che poi a me l'ansia fa un effetto strano. C'è chi, quando è agitato, mangia tutto quello che trova di commestibile, anche la piantina grassa del salotto. C'è chi si fuma pure l'origano. A me mi prende in sonno. La mattina non vorrei mai alzarmi, il pomeriggio mi viene l'abbiocco e la sera non vedo l'ora di andare a letto. Insomma, una carica di energia come quella del coniglietto senza la duracell, che emette suoni strani, barcolla e infine schiatta.
Non si può vivere così, con gli sbalzi umorali che neanche la menopausa. Mi ci vuole un sostegno psicologico, ma anche un pagamento a trenta giorni farebbe effetto.


5 commenti:

  1. Mai provato ad adottare uno svedese di 20 anni? Pare sia rigorosamente gratuito e soprattutto da molto sostegno psicologico... Dovrebbe esserci un gruppo su Fb! Anche perchè se l'effetto depressivo è il dormire mi assomigli sempre più a Paperino! Io sono iscritto a quello della svedese...

    RispondiElimina
  2. E poi hai scritto "a me mi prende"... Dottoressa Precariamamma idolo di tutte le mamme non mi puoi mica cadere su un "a me mi"... Sti cxxxi, la situazione è davvero grave! Occorre un intervento d'urgenza... Raccolgo adesioni per formare il gruppo su Fb "salviamo precariamamma"! ;-)

    RispondiElimina
  3. eh eh, in realtà trattasi di solecismo volontario (ossia, un "a me mi" fatto a posta). A volte, quando cerchi di scrivere in modo ironico, il rispetto della grammatica è controproducente :)

    RispondiElimina
  4. dimenticavo. Bentornato, Durango!

    RispondiElimina
  5. Ma quale "solletichismo"!!! è già la seconda volta in 2 giorni che fai una sgrammaticatura!!! e per la prima volta c'ho pure i testimoni!!!
    Sei andata... Finita! Ha ragione durango dobbiamo salvarti...

    RispondiElimina