sabato 2 ottobre 2010

Mala tempora

Io (voce forzatamente allegra e fintamente disinvolta): "Ciao! Come stai? Tutto bene?"
Lei (voce forzatamente allegra, d'ordinanza): "Ciao! Benissimo, e tu?"
Io: "Bene, grazie! Volevo solo dirti che in questo periodo sono libera, nel caso in cui aveste bisogno..."
Lei: "Hai fatto bene a chiamare! In questo momento non ho niente, ma se arriva qualcosa ti chiamo"
 Io: "Perfetto, grazie, a presto!"
CLIC
Nemmeno al call center hanno bisogno. Prevedo un autunno molto magro. Penso a una soluzione, una via d'uscita, un guadagno di qualsiasi tipo. Forse potrei tornare all'attacco con le agenzie interinali (o come diavolo si chiamano adesso... in somministrazione, agenzie per il lavoro e bla bla). Poi mi viene in mente la faccia della tipa dell'agenzia cui mi sono rivolta a primavera. Come storceva il naso quando le dicevo che preferivo di un part time perché ho dei bimbi. "Il lavoro che fa lei mi piacerebbe..." avevo provato a suggerire, timidamente. "Ma è impossibile!" aveva risposto lei... "Il mio lavoro è incompatibile con un part time!" E che sarà mai, tesoro! Non sei mica la direttrice di un ospedale. Fai recruitment per un'agenzia interinale, su!
E poi, l'espressione di sconforto quando mi ha annunciato che "per il mio profilo" molto difficilmente avrebbe trovato qualcosa da offrimi. Cara, le volevo dire, sono certa che, visto il livello delle offerte di lavoro (stage non retribuiti, contratti  a progetto per pulizia delle scale, telemarketing a 5 euro all'ora ...) magari non si trova niente di adatto al mio profilo, ma sicuramente qualcosa di adatto al mio didietro sì...

1 commento:

  1. un giorno....se ti andra'....parleremo delle cooperative sociali,,,ho tanto materiale interessante da fornirti:)
    baci Silvia

    RispondiElimina