giovedì 14 aprile 2011

buchini in arrivo

Ecco, prima o poi doveva succedere. 
Ieri Diego è tornato dall'asilo con una novità... Un dentino, il primo dentino, che dondola.
Eh sì, lo so che ha 6 anni, e quindi è normale, fisiologico, inevitabile.
Lo so che ci passano tutti i bambini, e quindi tutte le mamme.
Ma io non posso fare a meno di farmi prendere da una lieve inquietudine. Insomma, come va trattato il dentino claudicante? Bisogna fare attenzione a quello che si mangia? Bisogna lasciarglielo toccare quanto vuole, o evitare sollecitazioni? Fa male, farà male quando cadrà? E se non cade da solo, devo fare qualcosa? Devo staccarlo? Bisogna davvero legarlo con un filo alla porta e poi chiuderla violentemente?
Aiuto!
E poi, il primo dentino... simbolicamente ha un significato enorme. Il primo passo fuori dall'infanzia. Il primo pezzettino del te stesso bambino che se ne va...
Lui ne parla con fierezza, lo mostra a tutti. Sta diventando grande. E io ho telefonato subito al babbo, ho mandato messaggi ai nonni. Tutti devono sapere!
Sì, va bene, è solo un incisivo. Ma mi sento orgogliosa e agitata come se stesse per diplomarsi alla Normale di Pisa.

ps comunque è consolante sapere che in casa c'è qualcosa di più instabile della mia situazione lavorativa

2 commenti:

  1. Togliere i denti è di stretta pertinenza di marito!

    RispondiElimina
  2. davvero?! Questa sì che è un'informazione importante!

    RispondiElimina