martedì 26 aprile 2011

Resurrezione

Cose che si trascurano quando ti ritrovi intrappolata in un lavoro che richiede ogni secondo del tuo tempo, weekend inclusi.
-Igiene domestica. Anche in periodi meno intensi si classifica all'ultimo posto nella mia scala delle priorità, ma non ero mai arrivata a spazzare il bagno mentre sono seduta sul water (che immagine da femme fatale, eh?)
-Igiene personale. Quando tua figlia, alla notizia che deve fare il bagnetto, si esibisce in salti di gioia, evidentemente ha raggiunto un livello di trascuratezza insostenibile perfino per i suoi bassi standard. "Devi lavare anche i capelli, eh!" "Sìììì! Evviva!!!" Uhm, il lavoro ha interferito pesantemente sull'accudimento della prole.
-Cura dell'alimentazione. Considerevole incremento del consumo di prodotti confezionati. Nel mio frigo ha fatto capolino il minestrone surgelato, un tempo aborrito come esecrabile ritrovato di questi tempi senza fede e speranza. È anche capitato di propinare alla famigliola cene a base di zuppa e pane raffermo: un momento davvero memorabile, se non altro per le espressioni smarrite dei bambini, i loro incerti tentativi di ribellione e la loro capacità di adattarsi alle cattive sorti della famiglia.
-Relazioni sociali. Drastica riduzione di inviti a cena, "giretti" con gli amici, "mezz'orette" al parco e così via. Sono arrivata al punto che, per parlare con la mia amica e dirimpettaia (il cui giardino si trova esattamente di fronte al mio terrazzo) le mandavo delle e-mail.
-Il blog. A parte il diradarsi dei post, ho trascurato di onorare un premio che mi ha fatto molto piacere, e per il quale ringrazio tantissimo Valepi.


Quindi, visto che venerdì scorso ho concluso l'orrendo lavoro, consegnato l'ultimo file, stampata la fattura e chiusa definitivamente la cartellina, posso dire che per me questa è stata davvero una "pasqua di resurrezione".
Adesso ho una lunga lista di buoni propositi, che inizia con la condivisione del premio e la segnalazione di alcuni blog che lo meritano. Ci spostiamo dall'universo "mammesco" a quello dei (puù o meno) colleghi, ossia di blog che hanno in qualche modo a che fare con la mia sfera lavorativa  (passata  e presente, ma speriamo anche futura). Intanto quello di Azzurropillin, una delle prime blogger con cui sono entrata in contatto e che resta sempre  piacevole da esplorare,  ricco  di suggerimenti interessanti. Quello di M!, imperdibile per chi ama il fumetto, con bellissime interviste agli autori, e La casa senza nord, blog di Stefano Turconi e Teresa Radice, anche questo fondamentale per gli appassionati di fumetto e illustrazione.

La lista dei buoni propositi include, ovviamente, il ripristino delle relazioni sociali, il ritorno a un livello accettabile nel rapporto tra ordine ed entropia domestica e soprattutto un pomeriggio di shopping (ma so già che si ridurrà a un'oretta).
Mi resta un ultimo importante aggiornamento. Eccolo qua:





Sì, il temuto dentino, dopo solo due giorni di tentennamenti, è caduto. Anzi, Diego ha provveduto a toglierselo da solo, evitando alla madre (ossia a me) lo spaventoso compito di strapparlo via. Insomma, il mio bambino è tra i pochi uomini che cerchi di risolvere da solo i propri problemi, senza riversarli sulla donna (madre, collega, moglie) più vicina. Se aggiungete che sostituisce sempre il rotolo della carta igienica, capirete anche voi che è davvero un maschio atipico.

La mia condizione lavorativa resta quindi l'elemento più instabile della casa.






5 commenti:

  1. Correttricedibozze27 aprile 2011 00:44

    Sono felice della tua resurrezione e solidarizzo constatando che raggiungo lo stesso stadio di temporanea incuria senza avere figli :-)

    RispondiElimina
  2. ahah!! Grazie, mi consola saperlo...

    RispondiElimina
  3. grazie per il premio. credo sia il primo. o forse è passato così tanto tempo da quando qualcuno l'ha premiato che non me ne ricordo nemmeno più ;)

    RispondiElimina
  4. il soggetto dell'ultima frase è "il mio blog", ovviamente.

    RispondiElimina
  5. C'è sempre una prima volta. Se poi è la seconda, meglio ancora :)

    RispondiElimina