lunedì 20 maggio 2013

Fiducia

Ma ditemi, voi avete fiducia nell'umanità?
Io a giorni alterni, a volte sì e a volte no, ma tendenzialmente sì. Non tanto nell'umanità nel suo insieme, che mi pare abbia già offerto molte prove della sua indegnità, ma nelle singole persone io ci credo. 
E poi mi dico: faccio parte io stessa dell'umanità, quindi devo dare il mio contributo. Se voglio ricevere fiducia, devo anche concederla. Devo agire come un io-nella-collettività.
Qualche tempo fa, per dire, scendo in garage a recuperare la macchina e vedo un ragazzo, giovane, bellino bellino con i suoi occhialini e il suo pullover, che mi dice disperato: "Scusami sai, sono rimasto senza benzina e non ho con me né i contanti né il bancomat... non so come fare! Non potresti prestarmi 5 euro, giusto per arrivare a casa? Guarda, domani ripasso a portarteli. Mi chiamo Davide Boschi, se non ti trovo te li lascio nella buchetta..."
E io penso: Sarà vero? Non sarà vero? Probabilmente è una bufala. Ma che mondo è quello in cui, per paura di perdere qualche euro, si rifiuta di aiutare chi è in difficoltà? Devo concedergli fiducia. Diamogli 'sti 5 euro e vada come vada.
È andata che ovviamente i 5 euro non li ho mai rivisti.
Qualche settimana fa ero in macchina con mio marito, stavamo uscendo da  un parcheggio. Era un giorno di pioggia incessabile, drammaticamente coincidente con lo sciopero dei mezzi pubblici. Una ragazza ci bussa al finestrino, bellina bellina sotto il suo ombrellino, e  con le lacrime agli occhi ci dice:
"Scusatemi, sono disperata! C'è lo sciopero, è da stamattina che cerco un modo di tornare a casa, e giro sotto la pioggia. Sono bagnata fradicia. Ho provato a prendere un taxi ma mi dicono che non possono portarmi, perché ci vogliono almeno 40 euro e io ne ho solo 30. Potete aiutarmi? Mi chiamo Valentina, vi lascio il mio numero di telefono e domani torno a restituirvi i soldi."
Mio marito sta per tirare su il finestrino, ma io mi lascio impietosire. Lui prova a ricordarmi l'episodio precedente, ma io mi ostino. No. Bisogna concedere fiducia. Se questa ragazza fosse Anna? Diamole questi soldi e vada come vada.
È andata che non li ho mai rivisti neppure quelli.
In totale, la mia fiducia nell'umanità mi è costata 15 euro. E mi sono sentita un po' come SpongeBob, avete presente? Talmente ingenuo da risultare irritante.
Sarei ancora disposta a crederci, nelle persone, ma stamattina ho subito il colpo decisivo.
Vorrei sapere chi è quel disgraziato che si è portato via il mio cestino per la raccolta differenziata, debitamente esposto ieri sera davanti al cancello del condominio. Non te l'avevano dato, a te? O ci vuoi piantare i gerani? Per colpa tua dovrò perdere quanto meno un'ora in comune per farmene dare un altro, sempre che io non debba pure pagarlo. 
Sappi che tu, infima creatura, hai dato il colpo di grazia al mio ottimismo.






12 commenti:

  1. alla domanda: tu credi nell'umanità? io rispondo: "no".
    Tu credi alle singole persone? "ma assolutamente no".
    Poi però all'atto pratico son come te, cerco di comportarmi bene col prossimo e spesso racimolo grandi fregature e delusioni.
    Però quando son rimasta a piedi con la macchina, un'amica mi ha mandato subito il marito in mio soccorso, al ritorno trovo una mia vicina anziana a cui ogni tanto faccio qualche gentilezza che mi aveva confezionato una sciarpa a mano...e mi succedono spesso queste cose, piccole e grandi cortesie e aiuti inaspettati da persone conosciute ma anche sconosciute. Insomma, io credo ci sia una sorta di equilibrio nell'universo, non saprei se sia una sorta di karma oppure giustizia divina, fatto sta che nella mia vita c'è equilibrio, anzi forse sono pure in attivo.
    Cambia prospettiva, pensa alle persone che tengono a te, che si preoccupano e occupano di te, che ti sostengono e aiutano quando meno te l'aspetti, e dopo fai un bilancio. Secondo me per le brave persone il bilancio è sempre positivo. Anche se magari ogni tanto si accorgono di aver custodito una serpe in seno o perdono qualche euro....e tra le due ovviamente meglio la seconda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai perfettamente ragione! Anch'io ho trovato lungo la mia strada persone che mi hanno aiutato tantissimo, che hanno creduto in me (anche più di quanto non ci credessi io stessa)... E il cestino dell'umido è ritornato al suo posto. Probabilmente qualcuno l'aveva preso per sbaglio ;)

      Elimina
    2. guarda, il cestino dell'umido che è tornato al suo posto è proprio un segnale che ti ha voluto mandare l'universo per rincuorarti un pò.
      Tu dirai: ma come, l'universo comunica con me tramite un cestino dell'immondizia?! eh sì, mica va sempre per il sottile...quel che conta è il messaggio, del resto, la forma conta poco.

      P.S. la prossima volta che un tizio ti dice di essere rimasto a piedi e ti chiede qualche euro, rispondi che invece farai di più, chiamerai dal cellulare un loro parente o amico in modo che lo vengano a prendere o gli portino la benzina... :-P

      Elimina
    3. ah ah! Geniale :)
      Per fortuna questo non è un blog molto seguito, altrimenti mi troverei un disperato rimasto a piedi a ogni semaforo :)

      Elimina
  2. Io ho fiducia nell'umanità, tanta! Perchè per ogni cosa negativa o tragedia che l'umanità ha prodotto l'umanità stessa ha creato risposte positive ancora più grandi... Non ho fiducia invece nei singoli, perchè quando siamo nel nostro piccolo, presi singolarmente tutti noi anche i più "bravi" finiamo spesso (non sempre) per fare i furbi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. curioso, io invece ho una visione opposta... Mi pare che le persone, prese singolarmente e con qualche eclatante eccezione, siano tutte più o meno meritevoli, abbiano tutte un che di positivo. Mentre invece mi pare che la Storia sia disseminata di catastrofi, di orrori, di colpe così gravi che quasi non mi capacito di come si possa continuare a dirsi umani. Chi avrà ragione? :)

      Elimina
  3. A ne hanno fregato il bidoncino dell'indifferenziata.
    E sono dovuta andare a RICOMPRARMELO.
    Ma mi sono iscritta a un corso di macumba, così, per avere il piacere di ricambiare il favore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava :)
      Anch'io avevo cominciato a formulare maledizioni tipo: "che tu possa biodegradarti nella monnezza, con compostezza"

      Elimina
  4. Furto di borsa: ce l'ho
    Furto di violino: ce l'ho
    Furto di portafoglio: ce l'ho
    Furto bidone differenziata: ce l'ho

    Spero di poter chiudere qui la lista per un po' di tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. furto di violino?????? questa è proprio brutta brutta :(

      Elimina
  5. Ho adorato questo post che mi ha un pò rincuorata sul fatto di non essere l'unica a farsi 'fregare'! Io sono la più BROCCOLA dell'universo, aiuto tutto il mondo, non ce la faccio proprio ad alzare il finestrino e passare oltre. Questo nonostante, da qualche anno a questa parte, la mia fiducia nel genere umano tocca i minimi storici. Son cose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. coraggio, proprio oggi sul Web mi sono imbattuta in questo:
      http://www.notipedia.it/le-15-foto-che-tifaranno-credere-di-nuovo-nellumanita/?fb_action_ids=536385653087795&fb_action_types=og.likes&fb_source=other_multiline&action_object_map=%7B%22536385653087795%22%3A10150916740040958%7D&action_type_map=%7B%22536385653087795%22%3A%22og.likes%22%7D&action_ref_map=%5B%5D

      Elimina